lunedì 19 maggio 2014

Polpette di patate e bietole

Non sono grande amante delle verdure. Quelle che mangio è più che altro perchè me lo impongo. Preferisco una buona pizza, un piatto di spaghetti a vongole o una torta al cioccolato, come credo la maggior parte delle persone, ma ovviamente mi rendo conto che non si può vivere solo di questo. E quindi soprattutto nell'ultimo periodo, sto cercando di incrementare pasti un po' più nutrienti soprattutto per abituare i miei figli a mangiare un po' di tutto. Cerco però di "aggraziare" un po' le verdure, a volte, diciamo così... mimetizzandole :-). Ed è il caso delle polpette di patate e bietole. Devo dire proprio buone!! Sono riuscita a farle mangiare anche a mia figlia... e questo è un elemento da non sottovalutare! Sono comode per chi lavora il pomeriggio e torna la sera con una fame blu, come me :-) Si possono preparare in anticipo e friggerle al momento anche se mia sorella, a cui sono piaciute tanto, ha detto che anche fredde non sono niente male!

per 4 - 6 persone

INGREDIENTI:

600 gr. patate
1 Kg bietole
sale fino q.b.
1 uovo
20 gr. parmigiano grattugiato
pangrattato q.b.
olio per friggere q.b.

PROCEDIMENTO:

Lavare le patate e lessarle in abbondante acqua.


Saranno pronte quando la forchetta entrerà con faciltà.
Schiacciare le patate con tutta la buccia che resterà nello schiacciapatate.


Fare ammorbidire la bietola ben lavata in una pentola con un paio di tazzine d'acqua, cuocendola con il coperchio.


Sgocciolarla benissimo e frullarla.


Amalgamarle alle patate con l'uovo, il sale, il parmigiano


e pangrattato quanto basta per rendere il composto lavorabile.


Formare delle palline e rotolarle nel pangrattato.


Friggerle in olio caldo.


Assorbire l'olio in eccesso con carta assorbente da cucina.

Servire.