martedì 9 luglio 2013

Pesto di basilico (con metodo per il sottovuoto)



Il pesto di basilico è una salsa profumatissima che può essere utilizzata in varie preparazioni ma soprattutto è ottima per condire la pasta. Credo che il pesto  di basilico preparato in casa sia di gran lunga più saporito di quello industriale. Un metodo per avere sempre a disposizione il pesto preparato da noi, oltre a congelarlo, è quello di conservarlo in barattolini di vetro messi sottovuoto. Così, oltre a non occupare spazio nel freezer, possiamo anche regalarlo.


INGREDIENTI:

80 gr. foglie di basilico
60 gr. grana o parmigiano a tocchetti
40 gr. pecorino
40 gr. pinoli
150 gr. olio extra vergine di oliva
1 spicchio d'aglio
sala q.b. (ma senza esagerare perchè i formaggi sono già saporiti)

PROCEDIMENTO:

Lavare il basilico ed asciugarlo con un canovaccio pulito tamponando le foglie.



Mettere tutti gli ingredienti nel frullatore tranne l'olio e frullare.
(Per il bimby 10 sec. vel. 7)


 Versare l'olio a filo sempre frullando.
(Per il bimby lasciare scendere l'olio inclinando il misurino 20 sec. vel.4)
Il pesto si può versare in vaschette di alluminio per poi congelarlo.




Oppure si può versare in piccoli vasetti di vetro sterilizzati (cioè messi in una capiente pentola con acqua fredda, tolti dall'acqua dopo 20 minuti dal bollo con una pinza e lasciati asciugare su un canovaccio pulito aspettando la semplice evaporazione dell'acqua).


Chiudere il coperchio dei vasetti meglio possibile.
Immergerli in una pentola con acqua fredda, separati da un canovaccio per evitare rotture del vetro, e lasciarli sul fuoco per 20 minuti dal bollo.

Lasciarli raffreddare nella stessa acqua.
Asciugarli e riporli in dispensa.


Se utilizziamo il pesto di basilico per condire la pasta, aggiungiamo un mestolo di acqua di cottura di essa.

Questo è il barattolino versione natalizia :-)